Riceviamo e pubblichiamo

Anomalo e illegittimo il commissariamento del comitato di Crotone ad opera del commissario regionale del Pd Graziano.

Va arrestato il comportamento illegittimo e misogino del commissario Graziano nei confronti della segretaria cittadina del Pd di Crotone Stefanizzi.

Un provvedimento che non era nei suoi poteri prendere, come lui ben sa, quindi inefficace, dal sapore fortemente misogino, posti i modi con i quali lo stesso si è’ rivolto alla segretaria nelle sue interlocuzioni telefoniche.

La nota del segretario di federazione Murgi smentisce le pretestuosita addotte dal commissario regionale circa i comportamenti della Stefanizzi ed è’ un atto di accusa nei confronti di un dirigente politico inviato dalla segreteria nazionale per risolvere il buon andamento del partito regionale, invece che attardarsi su fatti falsi e non di sua competenza di livello locale.

Ad oggi non siamo mai stati convocati ad una riunione di quadri regionali per discutere una seria e proficua azione politica ad eccezione dell’incontro alla presenza di Andrea Orlando.

Il Pd della Calabria non ha bisogno di commissari che tramano nell’ombra per operazioni di piccolo cabotaggio ma di dirigenti politici all’altezza del compito per poter affrontare le difficili e complesse problematiche calabresi e per riallacciare rapporti con la società calabrese e movimenti civici come richiesto anche dalla linea nazionale di Nicola Zingaretti.

È’ davvero il colmo che Graziano abbia attaccato Crotone per una doverosa interlocuzione della segreteria cittadina, richiesta dal sindaco della città, al quale è’ stata ribadita la linea di opposizione del gruppo consiliare garantendo, come è nei doveri degli eletti, dialogo su eventuali questioni nel superiore interesse pubblico.

Ho già scritto alla segreteria nazionale per porre all’attenzione l’anomalo e grave caso che si è’ verificato a Crotone, che ricordo, è il territorio con le percentuali tra le più alte della Calabria.

Graziano, smentito clamorosamente nelle sue argomentazioni contro la segretaria dal segretario di federazione Murgi, unico organo immediatamente superiore di livello, rispetto al cittadino, titolato ad assumere iniziative eventualmente, di concerto con il livello regionale, dovrebbe a questo punto ravvedersi e chiedere anche scusa.

Marilina Intrieri

Assemblea Nazionale e Provinciale PD

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here