Non è accettabile e neanche tollerabile che 52 lavoratori apprendano da
un messaggio whatsapp del loro licenziamento, della fine di un rapporto
lavorativo per alcuni di loro ultra ventennale.
Non possiamo in alcun modo e per alcuna ragione consentire che oltre 50
persone, uomini e donne e le loro famiglie, siano lasciati da soli.
La crisi economica che da anni affligge il nostro territorio non può e
non deve lasciare spazio alla rassegnazione e ancor meno alla mancanza
di rispetto della dignità di uomini e donne che con professionalità,
serietà e dedizione hanno lavorato in questi anni.
Le modalità con le quali i lavoratori hanno appreso dell’avvio delle
procedure di licenziamento mortifica e rende ancora più grave una
situazione che rischia di diventare drammatica per queste 52 famiglie.
Si devono immediatamente mettere in campo tutte le azioni necessarie per
tutelare il lavoro e la dignità, per salvaguardare queste unità
lavorative e restituire serenità alle loro famiglie.
Il sindaco di Crotone Ugo Pugliese ha già annunciato che incontrerà i
sindacati e la proprietà per scongiurare questo ulteriori ore colpo
all’economia del nostro territorio, in questa azione il primo cittadino
dovrà avere accanto tutte le istituzioni locali, regionali e la
deputazione parlamentare del territorio per promuovere ed avviare ogni
azione utile a sostegno dei dipendenti Carrefour.

On. Flora Sculco
Consigliere regionale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here