Riceviamo e pubblichiamo

È stata inaugurata venerdì 18 ottobre a Catanzaro Lido, seconda in Italia dopo quella della Campania, la sede regionale dell’Ordine dei Biologi calabresi.

Durante la partecipata cerimonia di inaugurazione, è stata consegnata alla biologa crotonese Giovanna Basile, una borsa di studio del valore di 10 mila euro in memoria di Matteo Vinci, quarantaduenne biologo vibonese barbaramente ucciso in un agguato di ‘ndrangheta a Limbadi il 9 aprile 2018.

Giovanna Basile, entrando nel merito del prestigioso riconoscimento consegnatole, condurrà una particolare e specifica ricerca sul disinquinamento da metalli pesanti nell’organismo di soggetti residenti nel nostro territorio, utilizzando solamente prodotti alimentari tipici della nostra regione, col chiaro obiettivo di migliorare la qualità della vita e ridurre l’incidenza di malattie degenerative e patologie tumorali.

Una scelta importante e non casuale la sua, assunta con la piena consapevolezza di volere e potere operare e crescere professionalmente al Sud, e in questo caso proprio nella sua città, Crotone.

La Biologa e Nutrizionista Giovanna Basile, che vanta un Master in Nutrizione ed Integrazione Nutraceutica, Laurea e Master ottenuti con il massimo dei voti, è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi per l’esercizio della professione.

Presenti all’inaugurazione della nuova sede regionale, il presidente nazionale dell’Ordine dei biologi Vincenzo D’Anna, già senatore della Repubblica; il prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino; il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo; il consigliere regionale della Calabria Arturo Bova; il commissario regionale dell’Ordine dei biologi Edoardo Lamberti Castronuovo e Franco Scicchitano, consigliere nazionale dell’Ordine dei biologi e delegato regionale; Giuseppe Passarino Professore di Genetica presso l’università della Calabria, e ricercatore associato presso la Stanfor University Medical School, California.

Infine, inevitabilmente molto emozionati, i genitori di Matteo Vinci.

È stata proprio una visibilmente commossa mamma Sara infatti, a consegnare la Borsa di Studio alla dottoressa Basile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here