Riceviamo e pubblichiamo

CROTONE – I dolori del giovane Ugo, riecheggiano squaitamente dalle pagine dei giornali che sono costretti, per dovere di cronaca, a raccontare l’ennesimo scandalo avvenuto nella città di Crotone, ferita ancora una volta da chi fa un cattivo uso della politica, da un’amministrazione spavalda e poco attenta ai bisogni reali dei cittadini, sulla quale è calato finalmente il sipario. I consiglieri di maggioranza, loro malgrado, sono stati costretti ad assistere alle generose dimissioni del signor Ugo Pugliese, espressione insigne della Prossima Crotone, dalla carica di sindaco del Comune di Crotone ed a quelle di due suoi impavidi assessori. In qualità di portavoce comunale del M5S, ribadisco, ancora una volta, che nelle commissioni consiliari ed in particolare durante il Consiglio Comunale del 23 gennaio 2019, nel quale si discuteva proprio delle nuove tariffe per l’utilizzo della piscina, il sottoscritto evidenziava che le predette tariffe venivano “scelte” da persone esterne al consiglio comunale, la cui maggioranza, forse, subiva, ingenuamente, queste decisioni. Inoltre, rammento a chi fosse dotato di poca memoria, che il Movimento 5 Stelle, tramite i suoi portavoce in consiglio comunale, tra cui il sottoscritto, aveva fatto rilevare pubblicamente, alcuni aspetti, come poi riscontrato anche dalle indagini, come il prezzo delle tariffe particolarmente esose rispetto a quelle di altre piscine comunali in Italia.

Bisogna prendere atto, che le presunte illegittimità, già evidenziate all’epoca dei fatti dal Movimento 5 Stelle, insieme a tante altre situazioni sulle quali si spera si faccia presto chiarezza, non c’è stata una pronta reazione da parte degli altri consiglieri di opposizione, i quali, sovente, invece di vigilare su ciò che avveniva, preferivano restare silenti, probabilmente nella speranza di poter entrare nell’allegra maggioranza. Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato, e continua a dimostrare con i fatti, che un altro tipo di politica, onesta, è possibile, fatta di azioni concrete, con scelte consapevoli, nell’esclusivo interesse dei cittadini, i quali sono stati ingiustamente ingannati, ancora una volta, con false promesse e dai soliti proclami di gente che si fa beffa dei problemi reali della povera gente, sempre più emarginata, lasciata a se stessa. Incapace di risolvere i problemi dei cittadini e di creare condizioni di sviluppo economico e di crescita. Auspico che la magistratura faccia piena luce non solo su questa vicenda, che a mio parere, costituisce soltanto la punta di un iceberg di tante situazioni che meritano di essere approfondite e portate alla luce del sole. Troppo cose in questa città continuano ancora ad essere avvolte nel mistero.

Andrea Correggia
portavoce del
MoVimento 5 Stelle Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here