SALERNITANA: 12 Micai, 4 Migliarini, 11 Djuric, 14 Di Tacchio, 15 Gondo, 16 Karo, 17 Cicerelli, 21 Akpa Akpro, 24 Jaroszynski, 25 Lombardi, 27 Dziczek. A disp.: 1 Vannucchio (GK), 2 Billong, 3 Lopez, 6 Odjer, 8 Firenze, 10 Jallow, 13 Kiyine, 19 Kalombo, 26 Pinto. All. Ventura

CROTONE: 1 Cordaz, 5 Golemic, 6 Gigliotti, 7 Mustacchio, 9 Nalini, 14 Crociata, 17 Molina, 18 Barberis, 25 Simy, 30 Messias, 34 Marrone. A disp.: 22 Festa (GK), 2 Curado, 3 Cuomo, 8 Spolli, 11 Vido, 13 Bellodi, 15 Itrak, 19 Gomelt, 23 Mazzotta, 24 Rodio, 26 Evan’s, 28 Rutten. All. Stroppa

Arbitro: Aureliano di Bologna

Marcatore: 14′ Golemic, 19’st Jallow, 28’st Gondo, 42’st aut. Jaroszynski, 49’st Gondo

Non ci sono più argomenti ed alibi che possano tenere.

Questo Crotone non sa più vincere ed è in crisi profonda, di identità e di risultati.

La vittoria infatti manca ormai dal lontano 8 novembre, 3-1 casalingo con l’Ascoli, dopo di che solo tre sconfitte ed un pareggio.

Un ruolino di marcia inatteso e tutt’altro che esaltante, che allontana sempre di più i rossoblu dalle zone alte della classifica, ma soprattutto peggiora un normale già messo a dura prova dalle precedenti, negative gare.

Troppe le distrazioni difensive, e poca la lucidità e la personalità per un Crotone che se non ritrova in fretta gioco e gol, rischia seriamente di vedere compromessi sogni ed ambizioni da promozione.

Crotone-Livorno possibile ultima spiaggia per Stroppa? Vedremo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here