A dimostrazione e “conforto” di quanto scriviamo, alleghiamo il provvedimento regionale del 21 gennaio 2020 (del quale tutte le parti interessate sono a conoscenza), legato al progetto relativo all’ampliamento in altezza della discarica di Columbra, che è ormai in dirittura d’arrivo.

In estrema sintesi, fino al 30 giugno prossimo, la suddetta discarica dovrebbe ricevere fino a 240 mila metri cubi di rifiuti, (120 mila tonnellate), per una spesa pari a 15/16 milioni di Euro.

Numeri da capogiro: in Euro ed in tonnellate…

Le domande da porsi quindi, allo stato delle cose sono sostanzialmente due: i rifiuti di cui sopra, da dove arriveranno?

Dalla provincia di Crotone, da tutta la Calabria o da tutta Italia?

Quali saranno, se ci saranno, i benefici o i vantaggi economici che dir si voglia, per Crotone ed il suo territorio?

Oppure a goderne saranno sempre gli stessi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here