CROTONE: 1 Cordaz, 2 Curado, 3 Cuomo, 9 Armenteros, 10 Benali, 14 Crociata, 16 Gerbo, 17 Molina, 18 Barberis, 25 Simy, 34 Marrone. A disp.: 12 Figliuzzi (GK), 22 Festa (GK), 5 Golemic, 7 Mustacchio, 8 Spolli, 11 Jankovic, 13 Bellodi, 19 Gomelt, 20 Maxi Lopez, 23 Mazzotta, 27 Zak, 28 Rutten. All. Stroppa

CREMONESE: 1 Ravaglia, 4 Arini, 5 Valzania, 7 Piccolo, 9 Ciofani, 11 Palombi, 15 Bianchetti, 17 Migliore, 19 Castagnetti, 20 Ravanelli, 21 Zortea. A disp.: 12 De Bono (Gk), 22 Volpe (Gk), 3 Claiton, 6 Gustafson, 8 Boultam, 10 Gaetano, 13 Bignami, 18 Deli, 23 Crescenzi, 27 Celar, 30 Ceravolo, 33 Parigini. All. Rossi (Rastelli squalificato)

Arbitro: Sig. Ghersini di Genova

Quando già si stava per prospettare un altro passo falso, con una Cremonese sempre viva e che stava tentando di gestire gli ultimi momenti di gara, ecco atteso e liberatorio il colpo di testa decisivo di Simy al minuto 87′(al rientro dopo la squalifica), che regala al Crotone di Stroppa tre sofferti ed importantissimi punti che lo riportano al secondo posto in classifica dietro il Benevento, seppur in coabitazione col Frosinone.

Prossimo esame, anche piuttosto impegnativo, la trasferta di Castelĺammare di Stabia, in programma sabato prossimo, che ci dirà meglio se questo Crotone ha ripreso la via che porta al sogno della promozione diretta in Serie A, oppure no.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here