Le grandi manovre di avvicinamento alle elezioni comunali sono già iniziate. C’è chi preferisce ancora muoversi nell’ombra, o quasi, chi invece alla luce del sole, lasciando presagire (PD a parte per ora), a un centrosinistra forte, compatto e pronto a contrapporsi ai “nemici” politici di turno.

O quelli più temibili ed accreditati, come in questo caso.

La novità.

Da ex assessore regionale all’Ambiente a prossima candidata a sindaco?

Le possibilità ed i presupposti a quanto pare ci sarebbero tutti.

Antonella Rizzo (ri) scende in campo, animata da velleità politiche locali piuttosto ambiziose.

Molto probabilmente infatti, la Rizzo che sta già organizzando tavoli, incontri e reclutamenti a largo raggio, passando e ripassando minuziosamente la corposa rubrica del suo cellulare, vorrebbe arrivare alla scadenza di presentazione con almeno una lista forte a supporto di un candidato a sindaco, che però non ci sarebbe ancora. Forse.

I bene informati dicono che il suo obiettivo o presunto tale, sarebbe quello di non consegnare la città in mano ai suoi due “incubi” politici più ricorrenti, i due Vincenzo, Sculco e Voce, cercando quindi di coinvolgere nel suo progetto i personaggi giusti, influenti e più accreditati alla sua mission politica.

Vedi Leo Pedace, che avrebbe comunque declinato il gentile invito della Antonella, essendo fra i diversi e molto probabili candidati a sindaco della città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here