La precisazione del Comune di Crotone

“L’Amministrazione Comunale in relazione alle notizie di stampa che si sono susseguite in queste ore ritiene di dover precisare quanto segue: la domanda di annullamento in via cautelare dell’ordinanza di sgombero dell’immobile di proprietà comunale denominato “Palamilone” non è stata accolta dal TAR se non limitatamente alla posizione di due associazioni che hanno proposto ricorso per accertamento davanti al Tribunale Regionale.

Rimane impregiudicata l’esecuzione dell’ordinanza dirigenziale nei confronti del Consorzio “Momenti di Gloria” per la reimmisione nella disponibilità del Comune dell’intero immobile”.

La risposta del Consorzio “Momenti di Gloria”, affidata all’avvocato Fabrizio Meo.

“Il Comune di Crotone ha tentato senza successo di impossessarsi della struttura del Palamilone, inviando l’ avv. Caiazza e la Polizia Locale.
Il Consorzio ha però evidenziato come l’ ordinanza del Tar non lo consenta, ma a questo punto però, visto che secondo noi è stato commesso un reato sporgeremo denunzia, e non soltanto con un semplice esposto, perché tutto ciò non ha senso!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here