COMUNICATO STAMPA

La notizia di una rissa nella notte sul lungomare cittadino non è solo una triste notizia di cronaca, ma rappresenta un ulteriore stato di disagio con cui le nostre attività devono convivere nella zona economica e sociale più rilevante della nostra città.

Non si può compromettere l’immagine del nostro lungomare ed il lavoro delle imprese del settore, che con grande difficoltà e sacrificio si stanno riprendendo dopo un periodo così drammatico.  L’immediato e provvidenziale intervento delle forze dell’ordine, cui va la massima solidarietà ed il nostro più sentito ringraziamento, ha evitato il peggio, ma urgono misure esemplari che dissuadano dall’emulare un simile esempio di assoluta inciviltà.

“Ringraziamo le forze dell’ordine che puntualmente tutelano la cittadinanza, intervenendo con prontezza in situazioni difficili, come quella in commento, ma chiediamo oggi più di ieri massima vigilanza per garantire il rispetto delle regole che proteggano la sicurezza di tutti noi, se non un vero e proprio daspo urbano laddove dovesse rendersi necessario” commenta Giovanni Ferrarelli, direttore di Confcommercio Calabria Centrale.

Gli operatori economici presenti sul lungomare sono responsabilmente consci che il mancato rispetto delle regole da parte degli altri, causa nocumento al proprio lavoro e, come sempre daranno il loro apporto per migliorare la qualità della vita sociale cittadina.

“Alla luce di ciò che è accaduto chiediamo al comune di Crotone un tavolo tecnico per discutere della vicenda ed approntare idonei strumenti di prevenzione“.

Esprimiamo la massima solidarietà ai gestori dei locali nei cui pressi si è consumata la rissa, invitandoli a perseverare nel loro lavoro.

Il direttore di Confcommercio Calabria Centrale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here