Taormina Arte Award a Dafoe, Waldau e Delli Colli
I premi della kermesse cinematografica sono stati realizzati dal maestro Michele Affidato

Si è svolta nei giorni scorsi, nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina, la serata finale del Taormina Film Fest, questanno diretto da Leo Gullotta. Tra gli ospiti speciali il tre volte Premio Oscar, il Direttore della Cinematografia Vittorio Storaro, insignito del Cariddi dOro alla Carriera, la giornalista Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, del SNGCI – Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani e dei Nastri dArgento, insignita del Taormina Arte Award, lattore danese, star della serie Il Trono di Spade, Nikolaj Coster-Waldau al quale è stato assegnato il Taormina Arte Award così come a Willem Defoe, tra i protagonisti di Platoon, Spider-Man e Acquaman. I premi sono stati realizzati anche questanno dal maestro Michele Affidato, che ha partecipato ad una serata finale ricca di ospiti e di momenti davvero piacevoli. In particolare tra le opere realizzate dal Maestro ci sono il Taormina Arte Award, la scultura raffigurante una pellicola cinematografica con impressa la moneta del toro che allude al Monte Tauro, il Cariddi dOro e il Cariddi dArgento, assegnati alla miglior regia e alla miglior e la Maschera di Polifemo.La sessantesima edizione del Taormina Film Fest, organizzato Videobank S.p.A. su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia, ha riscosso un successo enorme, nonostante la versione diversa rispetto agli anni precedenti, con la maggior parte delle pellicole proposte in streaming sulla piattaforma Mymovies.it. Numeri davvero importanti, basta pensare ai 1.750.000 contatti raggiunti sui social con la striscia di informazione quotidiana e agli oltre 400.000 spettatori raggiunti nella fascia oraria delle 20.45 sulle reti televisive TGS e Telecolor. Per quanto riguarda i premi invece il Cariddi doro per il miglior film questanno è andato a Onkel di Frelle Petersen. Il premio per il Miglior Attore protagonista è stato assegnato a Ruscen Vidinliev nel film 18% Grey, il premio per la Migliore Attrice Protagonista è andato invece ad Astrid Bergès-Frisbey per il film LAutre. Due le menzioni speciali: The Forgotten di Daria Onyshchenko e The nose or the cospiracy of Mavericks di Andrey Khrzhanovsky. La serata finale è stata impreziosita dallesibizione dellOrchestra Sinfonica Siciliana, diretta da Alvise Casellati, che ha celebrato i 30 anni del film Il Gattopardo, di Luchino Visconti, eseguendo la sua colonna sonora. “Estata una serata davvero emozionante – commenta il maestro Affidato – a noi è spettato il compito di realizzare i premi per una manifestazione che anche questanno non ha tradito le aspettative. Nonostante il periodo particolare per il nostro Paese si va avanti, nella consapevolezza che il lavoro e limpegno sono le armi con le quali superare questo momento. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here