Riceviamo e pubblichiamo

Nel prendere atto che il Tribunale Amministrativo Regionale ha rigettato l’istanza cautelare del Consorzio Sportivo Momenti di Gloria e delle società affiliate proposto per l’annullamento dell’ordinanza di sgombero adottata dal Comune relativamente al PalaMilone appare significativo rimarcare quanto specificato nell’ordinanza laddove si mette in evidenza come prioritario l’interesse pubblico di recupero del bene da parte dell’Ente proprietario.
Il Tribunale Amministrativo Regionale oltre a respingere l’istanza ha condannato il Consorzio e le società affiliate alla refusione delle spese in favore del Comune di Crotone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here