Riceviamo e pubblichiamo

La sgradevole e presuntuosa prof Rosanna Barbieri ha pensato di avere riscoperto l’ America, ed invece non è riuscita nemmeno a trovare il pelo nell’ uovo.

Ha fatto riferimento in alcune interviste, ad un incontro avuto nei giorni scorsi fra Piuma, Torromino, Enzo e Flora Sculco.

Incontro informale, vicendevolmente convenuto, e liberamente realizzato, tant’è che si è consumato, proprio come un semplice caffè, presso la sede de I DemoKRatici e di Calabria in Rete. 

L’ incontro, è servito unicamente a scambiarsi analisi e valutazioni sull’ esito elettorale del primo turno, e nient’ altro.

E nessuno, nell’occasione, ha fatto cenno ad apparentamenti o sostegno.

La cosa suscita scandalo solo alla sgradevole e pretestuosa Barbieri, la quale, consapevole del giudizio dei cittadini nei suoi confronti, e disperata per la ormai certa sconfitta, si arrampica sugli specchi.

Supponente e “maestrina” alla nausea, continua a dileggiare persone e storie, che sono certamente diverse dalla sua, svolta in una triste e “routinante” semi-clandestinità.

Sculco, Torromino e Piuma si sono incontrati centinaia di volte in questi anni, ed ogni volta hanno preso insieme un buon caffè, parlato e discusso di problematiche che hanno interessato e riguardato il sistema economico della città di Crotone.

Appare evidente la strategia della Barbieri e dei suoi soldati, di voler continuare a svolgere una campagna elettorale fondata unicamente sul dileggio, com’ è nella sua e nelle loro tradizioni ed abitudini, e com’è nella loro natura.

E non invece sulle cure e sui rimedi da adottare per affrontare la drammatica situazione provocata dalla sua “armata Brancaleone”, in questi lunghi anni di mal governo e di agonia.

“Armata Brancaleone” aggravata dalle compagnie, occulte, finanziarie e specialiste in piani regolatori, che la fiancheggiano e la guidano.

Armata che si è interamente riproposta nelle liste, e confermata nella composizione del Consiglio e dell’ amministrazione cittadina, nella sciagurata ipotesi dovessero vincere il turno di ballottaggio.

Tutti gli incontri che la coalizione “ La Prossima Crotone” ha svolto in questi giorni con tante realtà politiche che hanno partecipato al voto del 5 Giugno, realtà seriamente e veramente interessate al cambiamento in alternativa alla pretesa di prosecuzione a continuare ad amministrare come prima, più di prima, peggio di prima, si sono svolti con il candidato a sindaco Ugo Pugliese, che, com’ è noto, possiede personalità, serietà e qualità per confrontarsi con chiunque.

Anche da solo.

Se anche gli amici, Sergio Torromino e Tonio Piuma, oltre che a convenire di prendere un caffè con Enzo e Flora Sculco avessero voluto prenderlo con Ugo Pugliese, sarebbero stati prontamente accontentati.

Troppi caffè però fanno male, ed innervosiscono troppo.

Non è il nostro caso ovviamente.

-La Prossima Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here