Il prossimo Consiglio comunale, il primo dell’era Pugliese, è stato fissato per martedi 12 luglio alle ore 9.30…
Si si, proprio alle 9.30.

Lo stesso Ugo (non sta mai fermo), ha specificato che la mattina bisogna alzarsi presto ed iniziare a lavorare presto.

Perché cosi poi, hai tutto il resto della giornata per continuare a lavorare e produrre, energicamente ed efficacemente.

Scusaci Ugo, premesso che non dimentichiamo che la parola d’ordine è “È un’eredità della precedente amministrazione”, ma permettici una piccola riflessione: ma se il Consiglio comunale lo convocavi alle 16.30, significava forse che di mattina non si sarebbe lavorato in attesa di andare in aula?

Non crediamo proprio.

Ci pare più che altro una simpatica ma “grande presa pe culo”…

Ugo! Se continui cosi rischi che di essere denunciato per “mobbing”…

E non dire che non ti avevamo avvisato.

Va bene per i dipendenti comunali e la tua Giunta, ma non farti venire in mente di emettere un’ordinanza anche per i tuoi concittadini…

Cioè, obbligo di sveglia alle 6.00, esercizi fisici alle 6.30, colazione alle 7.00, ed alle 7.45, tutti sul posto di lavoro…

Chi un lavoro ce l’ha naturalmente.

Quelli che non ce l’hanno, tutti a curare le spiagge ed il verde pubblico della città.

Categoricamente.

L’assenza sarà severamente sanzionata da una salata contravvenzione.

Le casse comunali piangono o no?

Ed allora il fine giustifica i mezzi…

Altrimenti perché saresti andato al “risparmio” anche con gli assessori?

Che già sono solo sette, ma che presto potrebbero però diventare quattro o cinque.

Ufficialmente, per “manifesta incapacità” da massacrante tabella di marcia Ughese…

E che ci fa, “muoiono” un paio di assessori? Ce n’è già altri due già pronti allo specifico uso.

E senza scadenza…

Ora vi lasciamo, che domani la sveglia suona molto presto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here