Che sindaco, assessori e consiglieri, tutti quotidianamente impegnati in base a ruolo e deleghe, avrebbero dovuto fare i conti con un “abusivo” nel palazzo comunale, nessuno mai lo avrebbe potuto immaginare…

Una scheggia amministrativa impazzita.

Una sorta di vice sindaco bis non autorizzato, tanto per rendere l’idea. Un “ospite” non troppo gradito sembrerebbe, che osserverebbe tutto, saprebbe tutto, e metterebbe naso e bocca ovunque.

Anche quando e dove non potrebbe.

Un “vecchio” saggio tuttologo che, stando ai rumors e brusii dei corridoi comunali, starebbe procurando non pochi fastidi ed “indisposizioni” varie agli amministratori.

Quelli veri naturalmente, i quali starebbero mostrando già segnali di preoccupante insofferenza.

Ma Peppino “il fratello volante”, non si curerebbe di loro, e proseguirebbe nella sua improbabile “mission” conosciuta, ma non ufficialmente ordinata.

E che per certi versi, farebbe anche comodo a qualcuno, che cosi, saprebbe tutto di tutti, senza spostarsi da via Roma…

L’assessore ombra però, starebbe creando problemini e malumori assortiti, determinati da una condotta da 7 in pagella: entrerebbe ed uscirebbe da tutti gli uffici (sindaco compreso), a suo piacimento, parteciperebbe alle riunioni se pur non autorizzato, elargirebbe anche consigli politico-amministrativi da vero e proprio leader.

Che però non è.

Neanche la posta dei vari assessorati sfuggirebbe alle sue estemporanee mansioni.

Tutti gli altri invece, vorrebbero farlo eccome.

Ma Peppino, evidentemente, non se n’è ancora accorto.

Sindaco, ma non aveva emesso un’ordinanza contro l’abusivismo?…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here