​Summit “costituzionale” e non solo, quello che si è consumato questa sera presso la sede dei Demokratici.

Presenti Enzo e Flora Sculco, Ugo Pugliese, Serafino Mauro, Sabrina Gentile, Peppino Cosentino (in luogo di Antonella), Tommaso Sinopoli, Leo Pedace ed i sindaci Devuono di Cutro, Parrilla di Ciro’ Marina, Spina di Savelli, e Iannone di Mesoraca.

Il filo conduttore, che dovrebbe di fatto servire ad unire, ma che a quanto pare invece, non basterebbe a ristabilire la pax politica interna, è il referendum costituzionale.

L’ordine di scuderia è SI, il quale SI però, dovrebbe essere aiutato e supportato dallo stare insieme, dal creare rete ed entusiasmo, per superare tutte le difficoltà ed incomprensioni.

Ma anche i mal di pancia che, evidentemente, non sarebbero più episodi isolati e stagionali.

Ci riferiamo al malcontento di diversi consiglieri di maggioranza e non solo loro.

E molto probabilmente anche dello stesso Ugo Pugliese, praticamente ignorato ed ignaro della nomina in pompa magna dell’ingegnere Gianfranco De Martino, voluta e ratificata dal vice sindaco Cosentino.

Antonella ovviamente, fra le altre cose cugina del responsabile all’Urbanistica e dintorni.

De Martino inoltre, per completare l’opera, avrebbe immediatamente rispolverato e coinvolto Rodolfo Berlingeri, messo da parte dall’amministrazione Vallone.

La nota curiosa della serata Demokratica, è stata rappresentata dalla presenza di uno dei personaggi più forti ed influenti del movimento Sculchiano. 

E la cosa, considerato il tempo trascorso lontano da via Roma, non è affatto passata inosservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here