Ci sono tante prime volte. Ed ogni prima volta crea una grandissima emozione.

Sto vivendo, ad esempio, la mia “prima volta” da sindaco con il cuore sempre a mille ma allo stesso tempo con la consapevolezza della responsabilità che questo ruolo comporta.

L’emozione della “prima volta” vale per il sindaco quanto per il singolo cittadino per ogni situazione che comporta questo stato: un primo figlio, un primo lavoro, un primo amore, un primo giorno di scuola.

Ma c’è una “prima volta”speciale, che stiamo per vivere, che assume per la collettività un significato unico e comune legato a due colori che ogni crotonese porta nel cuore: il rosso ed il blu.

Sono i colori della nostra squadra di calcio che sta per portare la comunità di Crotone a vivere una prima volta incredibile, insperata, meravigliosa: l’avventura in serie “A”.

Una prima volta che viviamo nella gioia e nell’orgoglio di avere la nostra squadra nella massima serie calcistica.

Non è una “prima volta” qualunque.

E’ la “prima volta”!!!

La viviamo con gioia, con senso di appartenenza, con speranza ma senza timore o incognite per il futuro.

Il Crotone è in serie “A”.

La felicità di questo evento non è solo una questione legata al fatto che incontreremo nel corso del campionato squadre blasonate come la Juventus, l’Inter, il Milan o il Napoli.

La felicità è affermare che una piccola città, riscatta attraverso la propria squadra di calcio, la retorica e gli stereotipi legati al Sud ed alla Calabria in particolare.

Il Crotone in serie “A” è la dimostrazione che anche una piccola città del Sud è in grado di esprimere positività.

Positività che arrivata da una compagine societaria che in questi anni ha regalato alla comunità crotonese un gioiello chiamato F.C. Crotone.

Il “modello” Crotone.

Non ci stancheremo mai di ringraziare i fratelli Vrenna e la società tutta per aver dato a Crotone, ed aggiungo alla Calabria, questo magnifico sogno.

Il mio pensiero in questo momento va ai miei concittadini nel cui petto, come per il sottoscritto, batte orgoglioso un cuore rossoblù.

A tutti gli sportivi che con grandi sacrifici hanno accompagnato questo percorso dalle categorie dilettantistiche alla serie “A”.

Ai tanti crotonesi nel mondo che nella quotidianità di tutti i giorni, magari andando al supermercato, comprando un gelato, sedendo al proprio posto di lavoro, prendendo l’autobus, accompagnando un figlio a scuola avvertiranno l’orgoglio di sentirsi dire dal vicino di tram, alla cassa, dalla maestra, dal collega di scrivania: “che bello, avete il Crotone in serie “A”.

Si è bello! E’ meraviglioso.

Alla dirigenza, all’allenatore, a tutto lo staff della squadra, ai nostri meravigliosi ragazzi un in bocca al lupo per questa “prima volta”.

Non sarete soli, la vivremo tutti insieme con la stessa passione, con lo stesso amore.

La città è con voi.

La città è  con i ragazzi rosso blu


Ugo Pugliese

sindaco di Crotone


Tra Bologna e Crotone, improvvisamente, sembrano essere scomparsi i mille chilometri di distanza.

La fatica per il lungo trasferimento ovviamente resta per i nostri meravigliosi sportivi crotonesi che da sempre non fanno mancare nelle trasferte, ed in qualsiasi categoria, il loro affetto alla nostra squadra del cuore.

Ma questi mille chilometri sono resi più “leggeri” dal fatto che Bologna rappresenta l’inizio di una storica stagione che la città e la squadra si preparano ad affrontare con gioia: la serie “A”.

E dopo Bologna, ci saranno Bergamo, Genova, Verona, Torino ed altri grandi centri dell’Italia calcistica della massima serie

Ed in ogni città porteremo tanta “Crotone” e tanta “Calabria” grazie all’entusiasmo dei nostri sportivi che non mi stancherò mai di ringraziare per i sacrifici che compiono per sostenere i nostri colori.

Insieme a loro, a “respirare” profumo rosso blu, coloro che guarderanno le partite in tv o le seguiranno alla radio (che emozione essere protagonisti del mitico “Tutto il Calcio Minuto per Minuto”)

E poi la serie “A” anche allo storico “Ezio Scida” per il quale siamo impegnati dal giorno dell’insediamento insieme al sindaco Pugliese, a tutta la giunta ed alla società a renderlo adeguato alla massima serie e che dal 18 settembre ospiterà la squadra di mister Nicola e dei fratelli Vrenna.

Come assessore delegato, ma soprattutto come uomo di sport, vivo questo esordio con grandissima emozione perché per Crotone la “Serie A” rappresenta un momento unico, memorabile che si fa fatica anche a descrivere con le parole.

Alla squadra ed alla società giunga l’augurio di buon campionato.

Forza Crotone! Forza squali rosso blu!

Giuseppe Frisenda

assessore allo Sport

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here