Riceviamo e pubblichiamo

Apprendo con dolore della scomparsa di Peppino Messinetti.

Giornalista, scrittore, ma soprattutto un crotonese autentico che amava la sua città.

Un amore che traspariva dal suo impegno sociale, politico, professionale, ma che metteva soprattutto nella sua quotidianità.

Era un crotonese che aveva Crotone nel sangue.

Un attaccamento alla città che gli derivava da suo padre, che fu sindaco di Crotone ed amato dai crotonesi, oggi ricordato nella piazza che porta il suo nome.

Un amore soprattutto per lo sport e per il suo “Crotone” che ha raccontato attraverso la sua penna e la sua voce per molti anni.

Amava la squadra di calcio. Presa per mano, negli anni epici dei campi di periferia, ha saputo raccontarla alla gente non solo dal punto di vista sportivo ma soprattutto umano.

Perdiamo un grande crotonese, ma non perdiamo il suo importante lascito culturale.

Lo conserveremo come enorme patrimonio di questa città.

Tutta la comunità crotonese si stringe al dolore della famiglia alla quale porgiamo le più sentite condoglianze.

 

Ugo Pugliese

sindaco di Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here