Mentre i “grandi” della Terra pensano a come arricchirsi, inventandosi infinite e sanguinose guerre a sfondo militare o religioso, a seconda del redditizio “traffico”e della collocazione petrol-geografica,  ogni giorno migliaia di persone fuggono dalla propria casa, dalla propria terra, dai propri affetti, dal proprio futuro.

Fra i tanti, troppi poveri Cristi in cerca di solidarietà, pace e di ospitalità, ci sono loro, i bambini, che forse, povere anime innocenti, neanche sanno di esserlo…

Perché conoscono solo dolore, stenti, guerra, separazioni e lacrime. 

I più fortunati.

Altri invece, belli, ingenui e bisognosi di cure e amore, proprio come i nostri bambini, giacciono soli ed inermi in fondo al mare.

Annegati e uccisi dalla ingordigia umana, dalla cattiveria e dall’indifferenza.

Se un bambino, che è un dono di Dio, muore cosi, abbiamo perso tutti…

Oggi a Crotone abbiamo vinto. Almeno un po’…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here