Riceviamo e pubblichiamo

AL SIGNOR SINDACO

DEL COMUNE DI CROTONE

L’approssimarsi della stagione invernale, coincidendo con il periodo più piovoso dell’anno, determina puntualmente ulteriori criticità al già precario sistema viario locale e provinciale di collegamento con i vicini capoluoghi di comune. Per tale ragione, è necessario programmare, per tempo, azioni finalizzate ad evitare situazioni di criticità che potrebbero verificarsi sul nostro territorio andando a pregiudicare, soprattutto, il labile equilibrio territoriale esistente tra il centro cittadino e le contrade.

Alla luce di quanto esposto, si chiede al Signor Sindaco di:

  1. Porre in essere, per il sistema viario, i necessari interventi di manutenzione quali, ad esempio, il controllo della regimentazione e convogliamento delle acque meteoriche, la rimozione dei detriti terrosi, la pulizia delle banchine e la falciatura delle erbacce a ridosso delle carreggiate, e in ogni caso, tutti gli accorgimenti tecnici ed operativi per rendere più sicura la percorrenza degli automobilisti, specie nelle ore notturne;
  2. Verificare presso l’Ente Provincia di Crotone la possibilità di utilizzare i mezzi e il relativo personale al fine di dare immediata esecutività alle suddette azioni.

Considerato, inoltre, la situazione di pericolo in cui versano le SP 22-49-50-51-52, e tenuto conto che le stesse sono le uniche collegamento delle comunità di Carbonara, Prestica, Salica, Campione e Capocolonna con il centro cittadino, se si dovesse verificare il collasso della suddetta viabilità tali comunità rischierebbero l’isolamento completo, si domanda al primo cittadino, quindi, quali iniziative intende avviare per risolvere tali criticità, pur nella consapevolezza che le strade in questione non rientrano tra le competenze comunali, ma con la cognizione che, in ogni caso, gli abitanti delle contrade sono elettori per cui devono essere messi nelle condizioni di godere degli stessi diritti riconosciuti agli altri cittadini crotonesi.

Allo scrivente risulta, per di più, che ENI abbia manifestato la volontà di mettere in sicurezza la SP 50 sostenendone le spese, in quanto lungo la stessa è ubicata la centrale gas di sua proprietà. Pertanto, stante l’impossibilità dell’Ente Provincia di finanziare l’opera, si fa richiesta al Sindaco Pugliese di intervenire nel merito al fine di arrivare nel più breve tempo possibile alla risoluzione del problema.

 

geom. GIOVANNI PROCOPIO

Consigliere del Comune di Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here