​Problemi ed emergenze della città possono attendere. Anche un’intero mandato.. 

Tanto, c’è la fiducia dei cittadini. Mah.

Da oggi tutti a “pane e fiducia”…

Le nomine, combinate a “prebende” da sottobosco invece, Ughiane o Enziane che siano, quelle no, s’hanno da fare. 

Che piacciano o no, che siano condivisi o no, il leader prepara la scelta dei nomi da imporre al Comune di Crotone, al quale qualche dirigente in più servirebbe come il pane.
Almeno cosi fanno ufficialmente sapere i vertici di coalizione.

E quindi entrerebbero in gioco: 

Maria Teresa Timpano, funzionario della Provincia  di Crotone e moglie del presidente del consiglio comunale Serafino Mauro, Giuseppe Cerminara, già dirigente alla Provincia,  entrambi ” dipendenti dall’ umore, dalla parola e dai sogni del leader dei Demokratici”, che cosi facendo imbracherebbe sempre di più il Sindaco, al quale verrebbero meno sorriso e respiro tutti insieme..

In attesa di pensionamenti regionali dai quali il leader potrebbe pescare il jolly, per completare la squadra degli assessori comunali, e inserirlo in qualche ruolo, o in un team dell’Urbanistica o dei fondi europei.

E il prossimo assessore all’Ambiente?

Dipenderà “dall’ambiente”…e credeteci, non è affatto un gioco di parole.

Sarà un crotonese, conosciuto e abbastanza esperto.

Chissà cosa ne penserà il sindaco…

“Fra me, Enzo e Flora non esiste nessun problema. Su questo ci si può mettere la mano sul fuoco”.

Noi non ce la mettiamo di certo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here