Riceviamo e pubblichiamo

La notizia dell’esclusione della Sagas dal bando Enac rappresenta un penalizzante e complicato passo indietro nel tempo che getta più di un’ombra sul futuro del nostro aeroporto e di conseguenza del nostro territorio.

Guardo alla mia gente, alla quale trasferisco tutta la momentanea delusione e preoccupazione per questa situazione di empasse, che si aggiunge ad una serie di “esclusioni” che hanno colpito questa terra.

Ma allo stesso tempo intendo trasferire tutta la determinazione che sto mettendo, e che metterò in futuro, perché questo stato di cose finalmente cambi.

Se qualcuno desidera che Crotone “voli” sempre più basso, che lo dica, che esca allo scoperto, che ci spieghi i motivi, che a mio avviso, sono esclusivamente di natura politica.

La confusione che ha regnato sull’approccio al bando Enac,  il percorso ondivago che ha caratterizzato queste settimane hanno portato a questa non certo positiva realtà.

Tutto ciò, cari concittadini, non mi sta bene.

Non sta bene a me. Non può stare bene a voi.

Se è vero come è vero che sono il primo cittadino, sono anche il primo nell’alzare la voce, e nel chiedere rispetto per questo territorio  e pretendere di non essere tagliati fuori dal resto del Paese.

Non intendiamo più rincorrere sempre, qualcosa o qualcuno.

Adesso basta.

Crotone deve avere ciò che merita e ciò di cui ha bisogno, per non vedere mortificati e alienati tutti gli sforzi di crescita e sviluppo, per i quali stiamo lavorando, con grande impegno e sacrificio.

È arrivato il momento di chiedere e ottenere delle risposte, al governatore della Regione in primis, e al Governo centrale subito dopo.

Quelle che chiediamo sono risposte chiare ed esaurienti in merito al futuro dello scalo crotonese.

Ugo Pugliese

sindaco di Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here