In relazione alla prossima convocazione del Consiglio comunale, convocato straordinariamente in merito alla vertenza aeroportuale, riteniamo che questo appuntamento, finalmente, chiarirà a tutti di chi siano le pesanti responsabilità della chiusura dello scalo crotonese.  

Per dirla tutta, una buona occasione per ascoltare le argomentazioni del sindaco a tal proposito si era presentata, attraverso la Commissione consiliare di Trasparenza e Garanzia, convocata giovedi mattina.
Ma, alla faccia delle più elementari e rispettose regole del buon costume politico tra maggioranza ed opposizione, il primo cittadino ha preferito non presentarsi. 
Ma lunedì prossimo nessuno potrà più scappare, o nascondersi in un ufficio, o in qualche bar. 
Il sindaco dovrà infatti dirci cosa gli ha impedito di chiedere la proroga dell’esercizio provvisorio alla curatela fallimentare. 
A meno che, tra sabato e domenica, da qualche cilindro, non spunti fuori come per miracolo, qualcosa che ci rassomigli molto. 
A patto che ovviamente, abbia piena tracciabilità protocollare, e che disponga delle relative coperture finanziarie. Differentemente per la Curatela sarebbe solo carta straccia. 

Ma tutto ciò ovviamente lo scopriremo solo lunedì, in un Consiglio comunale che si preannuncia molto ma molto interessante..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here