Tutto si può dire su questa “virtuosa” amministrazione comunale, ma non che non si “differenzia” da tutte le altre.

Appunto. A Crotone infatti, la raccolta differenziata la si paga, e anche profumatamente, ma la stessa non viene però effettuata.

Sulla carta, che canta, la differenziata si fa, anche se nei fatti non è mai partita.

Il Comune di Crotone sborsa e la partecipata Akrea incassa.

I cittadini pagano, e la città è sporca ed ingombrata…

Una operazione che oseremo definire amministrativamente “perfetta”.

Molto probabilmente, nel silenzio ed immobilismo più assoluti, una simile “stranezza” non fa neanche più notizia, ma la realtà è questa, e come tale va denunciata.

Le cifre: Siamo passati dai 386.682 euro/mese senza raccolta differenziata (solo RSU), ai 516.666,67 euro/mese incluso la RD, dallo scorso 20 luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here