Che al Comune di Crotone ci fosse un problema di “energia”, in questo caso elettrica, se ne erano accorti tutti o quasi…

Ma che, dopo aver “sperperato” la modica somma di 183 mila euro per le Festività Natalizie, illuminazione della città compresa, e aver ignorato o trascurato diverse parti della città, contrade comprese,  i “virtuosi” amministratori lasciassero al buio anche i nostri cari defunti, questo proprio no, non ce lo aspettavamo. E non lo accettiamo.

Se per poter usufruire della luce sulle tombe, anche dopo aver pagato il relativo bollettino al Comune, bisogna attendere mesi per poter ottenere l’allaccio, come se si trattasse di un lusso o di una richiesta “dell’altro mondo”, allora vuol dire che la disorganizzazione e approssimazione di chi ci amministra, sta rasentando il ridicolo, insieme ad una grande mancanza di rispetto per i cittadini, e per chi non c’è più…

Il problema, sarebbe legato alla tipologia di contratto della ditta incaricata, (trimestrale?), che di conseguenza lavorerebbe a singhiozzo, causando cosi improponibili e assurde liste di attesa anche al cimitero!

Della pulizia, dell’igiene,

 e delle fontanine che non funzionano parleremo presto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here