Riceviamo e pubblichiamo

Che si potesse battere il record di presenze era nell’aria.

Al tradizionale tuffo di Capodanno nelle acque del mare cittadino, giunto alla diciannovesima edizione, hanno partecipato in centoquindici.

Il vento positivo che si comincia a respirare in città, che ha visto migliaia di cittadini partecipare agli eventi promossi dal Comune di Crotone durante le festività natalizie, si è tradotto anche oggi in una festa popolare che ha coinvolto oltre ai “temerari” del mare anche centinaia di cittadini che hanno vissuto l’evento sia dal lungomare che direttamente sulla spiaggia.

E’ stata un successo la manifestazione promossa da Enzo Colosimo, pioniere di questo appuntamento che è cresciuto nel tempo fino a diventare l’evento del primo dell’anno con partecipazioni non solo dalla città di Crotone ma anche dalla provincia e da fuori regione.

Superato il primato dello scorso anno, 106 presenze, con una vera e propria festa popolare accompagnata da Radio Studio 97 e da Francesco Latella con la consueta professionalità e condivisa dall’amministrazione Pugliese che non ha voluto fare mancare la vicinanza all’organizzazione.

Tra le centinaia di partecipanti, molte donne. Alba Colosimo, dieci anni la più giovane. Giacinto Lodato, classe 1937, che proprio oggi compie gli anni, il veterano.

Sulla spiaggia è stato allestito, a cura della Pallavolo Crotone, un campo da beach volley per scaldare l’ambiente in attesa dello start al tuffo che è stato dato a mezzogiorno in punto.

A portare il saluto del sindaco Pugliese e dell’amministrazione comunale  l’assessore allo Spettacolo e Turismo Giuseppe Frisenda e l’assessore ai Quartieri Caterina Caccavari.

“Questo è un evento entrato nella tradizione della città di Crotone. Il tuffo rappresenta l’ideale augurio che la comunità rivolge a se stessa per il nuovo anno. E’ un evento che coinvolge i cittadini, ci sono tante famiglie questa mattina, e richiama tantissima gente anche da fuori regione. Continueremo ad essere vicini all’organizzazione per farlo crescere ogni anno di più” ha detto l’assessore allo Spettacolo Giuseppe Frisenda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here