Riceviamo e pubblichiamo

L’assemblea dei soci Sagas che si è tenuta questa sera non ha assunto nessuna azione che possa pregiudicare la riapertura dello scalo in tempi brevi.

I soci hanno preso atto della costituzione depositata innanzi al Consiglio di Stato in merito al ricorso presentato da Enac.

Un atto meramente formale che non modifica la volontà dei territori di ottenere la riapertura dello scalo S. Anna, prima possibile.

Ribadiamo, a maggior chiarezza che la Sagas ed i soci che la rappresentano, non dovevano ritirare alcun ricorso, dal momento che Enac, lo ha proposto nei confronti della sentenza emessa dal TAR Calabria in data 19 gennaio 2017.

Spetterà al Consiglio di Stato stabilire la legittimità o meno del bando pubblicato da Enac il 2 settembre 2016

In conclusione, qualunque sarà la decisione assunta dal Consiglio di Stato il 2 marzo prossimo, i soci riaffermano il loro impegno e la loro volontà per la immediata riapertura dello scalo S. Anna e nel contempo hanno ribadito all’unanimità la propria fiducia e sostegno all’operato del Consiglio di Amministrazione.

Attendiamo le determinazioni del Consiglio di Stato il giorno 2 marzo, con la speranza che lo stesso acceleri le procedure affinché si possa ritornare a volare senza pregiudicare l’imminente stagione estiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here