Riceviamo e pubblichiamo

Avrei potuto mandarvi un messaggio di auguri, ma sarebbe stato troppo freddo e formale, ed io avevo voglia di abbracciarvi uno ad uno, guardare i vostri occhi e vedervi sorridere” lo ha detto questa mattina il sindaco Ugo Pugliese nel corso in uno degli incontri che ha avuto con gli alunni delle scuole medie della città.

Lo aveva promesso, e le promesse vanno rispettate, che dopo aver incontrato a Natale per gli auguri di buone feste oltre cinquemila alunni delle scuole materne ed elementari che per Pasqua avrebbe portato gli auguri personali e dell’amministrazione comunale alle altrettante migliaia di alunni delle scuole medie della città.

Questa mattina il sindaco Pugliese, accompagnato dalla vice sindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino, ha cominciato la serie di visite presso gli istituti scolastici che ospitano gli alunni delle scuole medie.

Nel corso della mattinata, intrattenendosi a lungo con i ragazzi, il sindaco ha incontrato gli alunni della scuola “Bevilacqua”, “Alcmeone” nei due plessi di Via Giovanni Paolo II e di Via Saffo, di “Papanice” e di Margherita.

Ovunque è stato accolto con il calore che i ragazzi sanno dimostrare ma l’incontro non si è limitato solo agli auguri estesi da parte del sindaco anche alle famiglie, oltre che ai dirigenti scolastici, i docenti ed il personale della scuola.

E’ stato un vero e proprio dialogo, durante il quale, i ragazzi con giudizio critico senza pregiudizio, hanno posto al sindaco le loro domande ed osservazioni ed opinioni sulla città mostrando anche di apprezzare il lavoro che l’amministrazione sta compiendo rispetto alla programmazione che sta traducendosi anche in azione operativa.

In particolare il sindaco si è soffermato con i ragazzi sul piano dei rifiuti che è stato recentemente approvato in Consiglio Comunale.

A breve partirà la raccolta differenziata. Adesso abbiamo bisogno di voi. Da alunni diventerete insegnanti. Sarete voi, che avete la capacità e la sensibilità di imparare subito questi gesti di alto senso civico, ad essere portavoce verso i più grandi per una collaborazione collettiva che ci porti presto a raggiungere quel risultato che tutti ci aspettiamo e cioè di una città più vivibile” ha detto il sindaco che ha annunciato ai ragazzi altri incontri anche presso la Casa Comunale non solo per conoscere la macchina amministrativa ma anche per continuare il positivo dialogo che l’amministrazione Pugliese ha instaurato con il mondo della scuola e con i giovani in particolare.

Il sindaco, in ogni istituto, ha lasciato una pianta di pesco affidata alla “cura” degli alunni. Sboccerà grazie alla loro attenzione ed amore così come loro sono pronti a sbocciare come futuro portante della comunità cittadina.

Nei prossimi giorni il sindaco Pugliese incontrerà altri alunni delle scuole medie cittadine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here