Inaugurato in tutta fretta e in pompa magna lo scorso 28 gennaio, l’asilo nido comunale “Pasqualino, Teresa e Demis Sacconi”, e’ ancora misteriosamente chiuso.

E allora, cari sindaco e assessore competente, perché tutta sta fretta, se l’asilo del rione Tufolo non ha ancora aperto i battenti?

Perché è stato inaugurato, senza che sia stata comunicata la data o la stagione della sua apertura?

Si perché quella in corso ormai, è quasi finita…

E perché il Gruppo Eurotrand di Biella, (?), che si è aggiudicato la gara, ha già provveduto ai colloqui, alla selezione ed all’assunzione del personale, mentre tutto resta ancora immobile?

Personale dell’asilo che, fra le altre cose, ha già firmato un contratto di lavoro a tempo determinato, senza che lo stesso però, è stato consegnato agli interessati.

I quali, giustamente e legittimamente, si chiedono ora e con una certa preoccupazione, cosa sta realmente accadendo.

Anche perché Eurotrend, pressato da chi attende di lavorare, glissa, non ne saprebbe nulla, e avrebbe rimandato 

la patata bollente all’amministrazione comunale, additata anche di “troppa lentezza”…

E, aggiungiamo noi, anche di una certa superficialità e disorganizzazione. Sperando che solo di questo si tratti.

Se cosi fosse, che l’amministrazione comunale faccia un po’ di chiarezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here