Riceviamo e pubblichiamo


COMUNICATO STAMPA

Chi ha colpe paghi!

Il Sindaco tuteli il territorio e l’ambiente

Crotone – Era ora! Finalmente, dopo più di 3 mesi dalle sue prime dichiarazioni riguardo al Marine Park Village, in seguito agli esposti presentati dal M5S, da cittadini e da associazioni ambientaliste,  in seguito all’ordinanza del Tribunale del Riesame n. 14/2017 dell’11 aprile, che ha confermato il sequestro del villaggio, ribadendo tutti i capi di imputazione della Procura, anche a carico dei committenti, compreso quello di “lottizzazione abusiva”, il signor Sindaco, Ugo Pugliese, si è deciso avviare l’iter per la revoca in autotutela del permesso a costruire del “Marine Park Village”.


In tal senso spingeva anche l’interrogazione a risposta scritta, da noi presentata con n. prot. 20170010894 del 27.02.2017, che chiedeva esplicitamente, alla luce delle discrepanze da noi rilevate e documentate, di agire con una revoca in autotutela,  richiesta a cui non era stata data alcuna risposta istituzionale.

Accogliamo con soddisfazione l’annuncio dell’avvio del suddetto provvedimento amministrativo, che rappresenta un successo della società civile, la quale, con impegno e consapevolmente, ha difeso l’integrità di un patrimonio ambientale ed archeologico, di valore inestimabile, dall’attacco di un invasivo e sconsiderato intervento edilizio, camuffato sotto le mendaci vesti di attività agrituristica.

Qualcuno in comune “ha chiuso gli occhi” ed ha concesso ciò che non si poteva concedere.

Visto che il sindaco ha “scoperto” una delle tante irregolarità, adesso chiediamo che chi ha permesso di deturpare la costa di Scifo paghi per le proprie responsabilità e venga rimosso dall’incarico.

Auspichiamo che dopo la revoca del permesso a costruire ci sia, nei tempi dovuti, il ripristino dei luoghi allo ‘status quo ante’.

I portavoce del

MoVimento 5 Stelle Crotone

Ilario Sorgiovanni eAndrea Correggia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here