La Syndial ha comunicato al Comune di Crotone la trasmissione ufficiale del POB (Piano Operativo di Bonifica), consegnato a tutti gli enti e Istituzioni interessate, tra cui il Ministero dell’Ambiente, la Regione Calabria, la Provincia e il Comune di Crotone.

“È questa una buona notizia attesa e che conferma che Syndial è stata rispettosa sui tempi fissati nell’ultima conferenza dei servizi del 27 aprile, durante la quale si è sottoscritto l’accordo sull’avvio delle attività di bonifica del sito di Crotone.

Questo ulteriore risultato premia l’infaticabile impegno che in quest’anno, senza sosta e senza pausa, abbiamo profuso su un tema ed un problema, quello della bonifica, che da oltre diciassette anni affligge la nostra comunità. 

L’attesa e l’inconcludenza del passato hanno provocato tanti danni, non solo sul mantenimento all’interno della città di un’area (quella delle grandi fabbriche) altamente inquinata, ma anche sul terreno economico e sociale.

Ora si volta pagina!

Ora si avvia una nuova fase nella quale tutti gli attori protagonisti ed in primis i cittadini di Crotone, dovranno concorrere, ognuno per la propria parte, in piena sinergia ed in totale trasparenza, a realizzare una chiara e decisa svolta nelle prospettive di sviluppo della città e dell’intera provincia di Crotone.

Attendiamo che oltre alla comunicazione di consegna, arrivi materialmente il documento ufficiale completo, in ogni sua parte, di tutti gli allegati e gli elaborati in modo tale da poter svolgere una appropriata e scrupolosa analisi, con l’obiettivo di verificare la coerenza con l’accordo sottoscritto ad aprile presso il Ministero dell’Ambiente, e il cronoprogramma delle attività che saranno messe in campo. 

Questa fase sarà particolarmente impegnativa e partecipata dall’intera città per tutti gli aspetti di merito e di prospettiva.

Cosa assai importante e alla quale non intendiamo rinunciare in alcun modo, ma anzi cogliamo l’occasione per tornare a ricordare a Syndial e allo stesso Ministero, e a tutte le parti interessate, che è giunto il momento di dare concretezza alle sollecitazioni che più volte ho espresso, soprattutto nel Consiglio comunale del 15 maggio: l’insieme delle attività di bonifica rappresenta anche un’occasione preziosa ed importante, non solo perché l’obiettivo è riparare i danni provocati dal lungo processo di industrializzazione, ma dovrà costituire un’opportunità di crescita delle competenze professionali, tecniche, progettuali e scientifiche della città, ma soprattutto non si dovrà e non si potrà fare a meno del coinvolgimento delle nostre imprese e dei nostri lavoratori.

Sottolineo questo importante obiettivo perché sono convinto che esso sia un desiderio non solo del sottoscritto e di tutta l’amministrazione comunale, ma che stia particolarmente a cuore a tutti i cittadini e al mondo del lavoro e delle imprese”.

Questa la dichiarazione del Sindaco Pugliese in riferimento alla notifica giunta oggi al Comune di Crotone.