Massimilano Bianchi corre da solo.

O al limite, cosi dovrebbe naturalmente essere, accompagnato dal suo compagno di viaggio, e di idee politiche, Franco Pesce, già allontanato dai Demokratici dal leader Enzo Sculco.

La conferma, documentata e adesso anche pubblica, arriva dalla seconda interrogazione al sindaco in pochissimi giorni.

La prima, dettagliata e circostanziata, riguardava Eni ed il “destino” delle royalties, la seconda invece, appena protocollata, è invece legata alla problematica inerente a Congesi, relativa alla eguale corrispondenza delle bollette dell’acqua ai cittadini, nonostante la differenza di stato degli utenti.

Da qui, la volontà da parte di Bianchi di intervenire per fare un po’ di chiarezza in questa vicenda.

Inequivocabile quindi, la netta presa di posizione politica di Massimiliano Bianchi che, insieme al collega Franco Pesce, (gli altri quattro dissidenti sono ormai in fase di “rientro” alla casa madre), confluirà quasi certamente nel Gruppo misto.

Il prossimo Consiglio comunale, in programma lunedi 30 ottobre, dirà.

Cosi come le due riunioni “preparatorie” con i consiglieri comunali, convocate da Enzo Sculco, previste fra oggi e domani in via Firenze, nuovo quartier generale de la Prossima Crotone.