La serata di Davide Carrabetta.

“Crotone ci mette la faccia”. 

Anche quest’anno, lanciando una lanterna al cielo, e alzando gli occhi per seguirla, fin dove è possibile farlo con gli occhi…

Li, dove è mistero, ignoto, pace e serenità, li ci arriva il cuore.

Sempre, e dovunque.

Una lanterna in cielo per tutti i nostri cari che non ci sono più, e che hanno lasciato questa terra a causa di un male. Del male, quel male…

E pensare che c’è chi non ne parla 

quasi più, come se nulla fosse accaduto, ancora accade e purtroppo, accadrà ancora.

Chi si ostina a non voler fare i conti con la propria coscienza, nonostante tutto, e nonostante tutte le vite dolorosamente strappate alla vita…

Perché niente succede senza un motivo, senza una spiegazione.

Soprattutto quando la morte, da queste parti, ha tante, troppe volte, la stessa faccia…

Quella del mostro che non lascia quasi mai scampo.

Un mostro spietato, cattivo, inesorabile, che non parla, non promette, non ti avvisa, agisce.

Non si chiamerebbero veleni se non fossero tali…

E sono ancora qui!

A rovinarci l’esistenza, a farci da orrenda e sgradita”compagnia”.

Proprio come chi 

piange i morti con le lacrime degli altri…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here