Riceviamo e pubblichiamo

Si è riunita la maggioranza che sostiene il Governo Oliverio.

Alla discussione, introdotta dal Presidente della Regione sono intervenuti tutti i consiglieri regionali, tranne l’Onorevole Tonino Scalzo impegnato a Bruxelles per motivi istituzionali.

Una forte condivisione è emersa sui temi trattati, a partire da una attenta 

analisi del voto del 4 Marzo che ha espresso un forte disagio sociale ed una forte domanda di cambiamento che non s’intende in alcun modo 

sottovalutare, né tantomeno ignorare ma al contrario assumere e rappresentare.

Si apre ora una fase, in cui si tratta di capitalizzare il grande lavoro fatto in 

questi anni dalle Giunte e dal Consiglio in termini di bonifica, 

riorganizzazione, tagli ai costi della politica, programmazione e investimento delle risorse Nazionali e Comunitarie.

Tutti i consiglieri hanno manifestato la volontà di intraprendere con 

determinazione e con impegno sempre maggiore le iniziative Legislative volte a tradurre in provvedimenti i bisogni e le domande dei territori.

La collegialità quale metodo di lavoro è stata ribadita nel corso della 

riunione, con un mandato al Presidente Oliverio di assumere tutte le decisioni, sulla rimodulazione della Giunta e della struttura burocratica 

Regionale, ritenute all’altezza di essere funzionali alla Calabria e ai calabresi.

La riunione ha definito un programma di iniziative che si articoleranno in approfondimenti su problematiche ed aspetti specifici che coinvolgeranno tutte le forze sociali, intellettuali e territoriali.