La politica è una roba strana, volubile, e soprattutto molto mutevole.

E succede molto spesso che, per amore di accordi già siglati, di necessità di cambiamenti fisiologici, e in virtù dei numeri, che alla fine dei giochi determinano sempre e comunque, gli scenari politici possono cambiare da un giorno all’altro.

Un po’ quello che sta accadendo alla Giunta comunale che, da qui ad un paio di settimane, subito dopo il prossimo Consiglio comunale che approverà il bilancio consuntivo, dovrebbe cambiare pelle, o almeno in parte.

Caterina Caccavari, Antonella Cosentino e Tommaso Sinopoli infatti, saranno molto probabilmente destinati ad altre importanti funzioni, ma dovranno comunque cedere gli assessorati che hanno sin qui guidato, nell’ambito del già annunciato rilancio generale dell’amministrazione comunale.

L’assessorato ai Lavori Pubblici andrebbe a Leo Pedace, insieme alla delega di vice sindaco.

Lo stesso Pedace però, dovrà necessariamente lasciare la carica di presidente di Crotone Sviluppo, mentre l’assessorato al Verde Pubblico e Quartieri, dovrebbe essere assegnato all’altro Pedace, il consigliere comunale Enrico.

L’assessorato rosa della Cosentino infine, sarebbe consegnato ad una donna in quota a Laboratorio Crotone che, secondo quanto si apprende, anch’essa esterna, dovrebbe essere suggerita da Gianfranco Turino.

Queste, secondo le ultimissime indiscrezioni, le tre molto probabili novità, in merito al ragionato e non casuale rimescolamento della Giunta comunale.

La parola passa ora al sindaco Ugo Pugliese, che nei prossimi giorni, incontrati gli interessati, e i leader della coalizione Enzo e Flora Sculco, scioglierà definitivamente le riserve e passare all’azione.

Ammesso che ve ne siano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here