Riceviamo e pubblichiamo


Si è tenuto questa mattina, presso il Centro Ippico “Hippos Rom” in viale Magna Grecia l’evento “Happy Hippo” promosso dalla Cooperativa Shalom con il patrocinio del Comune di Crotone.

Il progetto che si avvale del sostegno della Fondazione Intesa San Paolo è rivolto a persone con disabilità.

La cooperativa oltre che il Comune di Crotone, erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano e l’assessore ai Quartieri Caterina Caccavari, ha coinvolto tutte le associazioni del crotonese che si occupano di assistenza a soggetti disabili proprio per creare una rete positiva tra tutte le realtà che meritoriamente operano sul territorio.

Si è voluto dunque far vivere ai ragazzi ma anche ai meno giovani che sono assistiti dalle associazioni una giornata immersa nella natura e a contatto con i cavalli messi a disposizione dal maneggio.

Hanno partecipato l’Afoma, “Gli altri siamo noi”, “Camminiamo Insieme”, “Prociv”, “CSV”, “Croce Rossa”, e il Comitato provinciale Paralimpico.

Una bella esperienza non solo per fare un giro a cavallo ma per apprezzare l’importanza della ippoterapia a scopo terapeutico.

L’ippoterapia infatti ha i suoi notevoli vantaggi nella riabilitazione in quanto il cavallo è considerato, da sempre, un animale sensibile, con una intelligenza particolare e una vera e propria “medicina” anche dal punto di vista psicologico.

La terapia del cavallo ha origini antiche, intorno al 460 a.C, ed era applicata per scaricare ansia, combattere l’insonnia e quello che oggi si definisce stress.

Oggi l’ippoterapia ha come scopo quello di indurre miglioramenti funzionali, motori e psichici attraverso gli stimoli che si realizzano nel corso dell’interazione uomo – cavallo.

Nel corso dell’iniziativa i partecipanti hanno anche fatto un ideale viaggio alla scoperta del territorio attraverso l’intervento del prof. Enrico Franza dell’Università Verde del Marchesato e partecipato a laboratori creativi a cura delle educatrici Francesca Pignolo e Roberta Megna.

“Sono stata particolarmente felice di partecipare a questa iniziativa che registra tanti aspetti positivi e che, come amministrazione Pugliese, abbiamo immediatamente condiviso. Innanzitutto la possibilità data ai ragazzi di vivere una giornata particolare a contatto con la natura e con il mondo dei cavalli potendo beneficiare degli aspetti positivi della ippoterapia. Un altro aspetto positivo è la capacità delle associazioni di fare rete, di condividere tutti insieme percorso di inclusione sociale. Offrire ai ragazzi la possibilità di non confinarsi nel chiuso di una stanza ma di vivere esperienze come quella di oggi è meritorio ed è importante. Nelle politiche sociali che stiamo mettendo in campo l’inclusione trova uno spazio fondamentale. Un diversamente abile ha solo diverse abilità, bisogna superare barriere stereotipate. Noi guardiamo a loro come persone che rappresentano una potenzialità per la comunità” ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here