Vergogna, vergogna e ancora vergogna!

Ma dove pretendiamo di andare?

Come vogliamo e pretendiamo di essere città, e per giunta a vocazione turistica?

Con chi ce la vogliamo prendere se non con noi stessi?

Indegno a dir poco infatti, lo “spettacolo” che questa mattina, consumata la notte del pellegrinaggio verso Capocolonna, si è presentato, in tutta la sua bruttura e orrenda inciviltà, davanti agli occhi di coloro che erano in spiaggia o sul lungomare, a godere di questa giornata di festa.

Festa però sporcata e inquinata dai soliti imbecilli, crotonesi solo all’anagrafe, che non solo non aiutano e favoriscono la crescita generale della nostra città, ma contribuiscono purtroppo a consegnare all’esterno, un bigliettino da visita da strappare, prima ancora di essere letto…

Complimenti!