Riceviamo e pubblichiamo


Procedono le attività per la restituzione della fruibilità del Castello Carlo V

Si è tenuto questa mattina presso il Castello Carlo V un sopralluogo disposto dal Segretariato Regionale per la Calabria del Ministero dei Beni Culturali al quale hanno partecipato con il sindaco Ugo Pugliese i rappresentanti di Arpacal e Azienda Sanitaria Provinciale.
Come è noto il Castello Carlo V è chiuso attualmente al pubblico a seguito del rinvenimento di “tenorm” in un’area esterna alla struttura che attualmente ospita la biblioteca ed il museo civico prospiciente il mare.

Il Segretariato Regionale del Ministero dei Beni Culturali, recependo l’invito del sindaco Pugliese, ha predisposto un sopralluogo tecnico, che segue quello già effettuato in precedenza nelle scorse settimane, al quale ha anche partecipato l’esperto qualificato incaricato dal Segretariato stesso, per la verifica degli interventi da attuare per restituire alla fruibilità il sito.

“Ringrazio il direttore del Segretariato Regionale Dr. Salvatore Patamia che ha, da subito, dato grande disponibilità ed i tecnici che sono intervenuti. Il nostro obiettivo è la riapertura del Castello al pubblico il prima possibile per restituire alla città un bene che è particolarmente significativo dal punto di vista culturale e turistico” ha detto il sindaco Ugo Pugliese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here