Racchiusa in un semplice ma molto eloquente striscione, esposto proprio oggi alla vigilia dell’esordio del Crotone in Coppa Italia, tutta la rabbia e l’amarezza di tifosi e sportivi crotonesi, in merito alla contorta ed incresciosa situazione legata allo stadio Ezio Scida al quale, se non sopraggiungeranno novità di sorta, dovranno obbligatoriamente essere rimosse le strutture amovibili, in tribuna coperta e curva sud.

Chi è o si sente responsabile di tale “scempio”, dovrebbe fare pubblica ammenda e rimediare, al più presto.