Riceviamo e pubblichiamo

“Se una svolta deve essere data alla politica calabrese regionale , nazionale ed europea, di certo non la si può dare con l’ennesima fake news.

La condivisione di una scelta si fa tutti insieme e le “incoronazioni” apicali o verticistiche non sono più accettabili, soprattutto quando c’è chi le rende simili ad “Un imprimatur “.

Aver voluto lanciare il sindaco Occhiuto o chiunque altro senza nemmeno sentire al telefono l’ associazionismo della società civile e i territori provinciali, ha il vecchio e stantio sapore dell’ autoreferenzialita’.

Serve avvicinare ed avvicinarsi per avere una linfa nuova e vitale , basta con il gioco del “gatto e la volpe “: un partito come Forza Italia che in Calabria , come in Italia , è alla ricerca di unità e rilancio di programmi che possano toglierci fuori dalle sabbie mobili deve ripartire dalle forze positive sociali che si vorranno impegnare per il rilancio della politica , con la P maiuscola , a partire dall’interno del partito e per “costringere” chi, al potere con gli annunci e la propaganda, sta portando il paese in un periodo ancora più buio”.

Krotone da Vivere
Giovanni Capocasale
Coordinatore