È un po’ come quando attendi spasmodicamente qualcosa, che poi arriva.

Un evento, una festa, una persona a te molto cara.

La senti, la vivi e la consumi con gioia ed intensamente.

Dopo di che quando tutto finisce, ti lascia un malinconico vuoto che si colmera soltanto quando ritornerà.

Più o meno quello che accade nella nostra città ogni anno, alla fine di aprile ed alla fine di maggio, cioè quando il teatro dei burattini dei fratelli Ferraiolo arriva a Crotone, e quando alla fine della festa della Madonna di Capocolonna se ne vanno…

Perché arrivare è come vivere, mentre partire è sempre un po’ come morire…

da “La musica è finita”

di Ornella Vanoni

Ecco
La musica è finita
Gli amici se ne vanno
Che inutile serata amore mio
Ho aspettato tanto per vederti
Ma non è servito a niente

Niente
Nemmeno una parola
L’accenno di un saluto
Ti dico arrivederci amore mio
Nascondendo la malinconia
Sotto l’ombra di un sorriso…”