La segnalazione, doverosa e opportuna, arriva da una cittadina, evidentemente preoccupata per la brutta sorpresa nella quale si è imbattuta ieri, durante una passeggiata all’interno di Parco Pignera.

Un luogo di ritrovo, pieno di verde, e ideale quindi per trascorrere qualche ora in assoluta tranquillità e relax, da soli, ma anche e soprattutto insieme ai propri bambini.

Di conseguenza ed a maggior ragione, lo stesso Parco, luogo di ritrovo di molti eventi culturali, dovrebbe essere più pulito, curato e controllato.

Per la sicurezza e la tutela di tutti i cittadini, ma soprattutto dei bambini che, presi e coinvolti nei loro giochi, potrebbero ritrovarsi fra le mani una siringa, evidentemente ed incautamente abbandonata da qualche tossicodipendente.

Proprio quello che è accaduto alla cittadina di cui sopra, che accortasi della siringa, (e non sarebbe neanche la prima volta), ha immediatamente segnalato il problema attraverso un post su Facebook, e richiamando quindi la nostra attenzione.

Sperando ovviamente che non succeda mai che una siringa abbandonata causi seri danni fisici a chiunque frequenti il parco, auspichiamo che chi di dovere intervenga al più presto, risolvendo una volta per tutte tale ed incresciosa situazione.