La foto, reale, tristissima e purtroppo molto eloquente, parla da sola.

Anzi, grida!

Si riferisce nello specifico, alla incresciosa situazione che si sta consumando all’interno del cimitero di Crotone, dove le salme dei cari defunti, (ben 26 in questo caso), prima di ricevere degna e dignitosa sistemazione, sono costrette ad una lunga ed assurda “lista di attesa”, fra quattro anguste mura.

Anche di uno o due mesi almeno.

Perché tutto ciò accade? Non ci sono abbastanza loculi o cosa?

Prima che si passi ad uno stato di pura vergogna, chi di competenza fornisca una plausibile risposta, faccia qualcosa, e anche in fretta.

Per dovere, dignità, rispetto e decoro.

(foto Paola Turturo)