Crotone, 03 gennaio 2020.

Questa volta si è davvero toccato il fondo.

E mai forse come in questo caso, le teatrali esagerazioni letterarie non servono.

Il quadro che si presenta sotto i nostri occhi infatti, è a dir poco desolante, mortificante e deplorevole.

Inciviltà allo stato puro, disprezzo dell’ambiente ed illegalità, tutte insieme.

Una discarica urbana!

Non può che essere definita così quella “nata” agli albori del 2020 nel quartiere Tufolo, e più precisamente alle spalle del Palakro, in una zona densamente abitata e molto frequentata.

Fra i tanti ingombranti selvaggiamente ed impropriamente abbandonati (cessi, vasche da bagno, materassi ed arredi), persino grondaie di eternit, “premurosamente” circondate da nastro segnaletico.

Oltre al danno, anche la presa per i fondelli.

E poi ce la prendiamo con il Comune, con Akrea e con la Polizia Locale, quando forse in questa nostra “povera” città, non basterebbe neanche l’Esercito…

Ma molto probabilmente invece, pesanti sanzioni e qualche telecamera in più.