Riceviamo e pubblichiamo

Gli elettori della città di Pitagora, a breve (si vocifera il 20 settembre o giù di lì) dovrebbero essere chiamati
alla Urne.
Tuttavia al di là del proliferare di “autocandidati” a Sindaco, e di un via vai di “ambasciate” per tentare di
comporre sgangherate liste a sostegno di questo o di quello, nessuno parla di idee, programmi ma
soprattutto di come e con quali risorse realizzarli.
Krotone in Testa fa appello a tutte le forze politiche che non si riconoscono nel sistema politico/elettorale
della clientela ad unirsi! Solo così si potrebbe giocare una partita salvifica per la città!
In caso contrario sarà responsabilità di ciascuno il perpetrarsi della vittoria dei soliti noti, che non
vinceranno per merito proprio ma per demerito altrui!
Basta personalismi! È il momento di dimostrare che si vuole anteporre l’interesse generale a quello
particolare.
Non è più tollerabile la presenza di egoismi, volti a rincorrere i sogni di gloria di pochi, a scapito
dell’interesse di molti. Questo aspetto ci pone in dovere di riportare al centro del dibattito l’interesse
comune e la capacità di comprendere che nessuno é unto dal Signore e che l’eventuale candidato Sindaco
debba essere una scelta condivisa e non imposta. Una personalità di alto profilo istituzionale, con una
buona squadra, che sappia esser nuovo non solo nel panorama politico ma che lo sia anche nei modi.

Il coordinamento Krotone in Testa