La protesta della Uil, organizzata questa mattina di fronte l’ospedale di Crotone non è casuale, ha un oggetto molto chiaro ed anche un destinatario ben preciso. Gli eloquenti cartelli esposti del resto parlano da soli, e le dichiarazioni del segretario provinciale Uil-Fpl Gaetano Papaleo, ci aiutano ulteriormente a capire cosa starebbe accadendo all’interno dell’Asp di Crotone.

“Tempo fa abbiamo prodotto un documento, attraverso il quale abbiamo chiesto lumi ai vertici dell’Asp di Crotone, sulla discutibile organizzazione del personale, perché non sono riconosciuti meriti e ruoli, sui servizi da offrire ai cittadini, e sugli sprechi della sanità crotonese.

Abbiamo anche suggerito al Commissario Straordinario Gentili, di “travestirsi” da paziente per un giorno, e verificare di persona la funzionalità dei servizi. Tipo il Pronto Soccorso.

Ma ad oggi non lo ha fatto, e né ci ha convocati per parlare di persona di tutti questi problemi”.

Gaetano Papaleo