Riceviamo e pubblichiamo

Dopo aver risolto il problema dello stadio che ha consentito al Crotone calcio e ai suoi tifosi di seguire la serie A a Crotone e non fuori, dopo aver risolto il problema dello sversamento delle fogne a mare, dopo aver ripristinato il depuratore comunale da decenni in disuso e aver dato ai cittadini un mare pulito, dopo aver restituito alla città un’illuminazione efficiente e moderna e che ha prodotto un notevole risparmio per le tasche dei cittadini, dopo aver risolto questi e tanti altri problemi finalmente oggi dopo un lungo periodo di sonnolenza va in porto un altro progetto importante, il contratto per restituire alla città un teatro comunale.

Finalmente è il caso di dire! Aspettavo questa notizia da un po’ perché ero a conoscenza dell’iter amministrativo intrapreso anni fa e soprattutto conoscevo il punto in cui ci eravamo fermati. Oggi la cultura vince una nuova partita, ancora il percorso è lungo e in salita ma questo è un tassello importante. Il teatro comunale è il cuore pulsante, è il motore del mondo culturale e l’inizio dei lavori non può che essere un bel risultato ottenuto dopo tanta burocrazia.

Tante volte sono entrata in quel luogo, a volte ne sono uscita demoralizzata a volte ottimista. Già perché un teatro è un punto d’incontro, ha un valore sociale elevato è un centro di integrazione, è il centro propulsore di una società che vuole e deve fare della cultura il suo valore aggiunto. Aver recuperato in regione i fondi per il suo completamento, aver avviato un iter amministrativo complesso che oggi ha portato alla firma del contratto per il completamento del teatro, chiude il cerchio su un’altra vicenda che la città di Crotone si portava dietro da anni.

Mi auguro che nei prossimi giorni la cultura possa vincere una nuova battaglia, quella di riavere la biblioteca comunale nella sua sede naturale, la scuola Principe di Piemonte destinata per 600mq ad uso ufficio e per la quale ho lasciato una proposta per la risoluzione del problema ma che è rimasta inascoltata. Approfittiamo di questa importante notizia per riaccendere le luci sulla nostra grande storia e sulla nostra grande cultura.

Prof.ssa Valentina Galdieri
Laboratorio Crotone
Già Assessore alla Cultura

Il comunicato stampa del Commissario Straordinario Tiziana Costantino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here