Riceviamo e pubblichiamo

Antonio Manica, candidato alla carica di sindaco del Comune di Crotone della coalizione del centrodestra, ha incontrato i residenti della contrada Trafinello, in linea con uno dei punti del suo programma politico, ovvero la riqualificazione delle periferie.
Nel corso dell’incontro informale Manica ha avuto modo di prendere visione di quelli che sono i problemi che giornalmente i residenti del quartiere periferico si trovano ad affrontare ed individuare eventuali soluzioni.
In testa la realizzazione di una rete fognaria adeguata. In coda la realizzazione della condotta del metano e poi la fibra internet, ancora assente nella zona.
Un occhio di riguardo alle arterie interne, come via Federico Fellini, che necessita del rifacimento del manto stradale e dell’impianto di urbanizzazione.
Tra le proposte avanzate dai residenti anche la definizione di aree dedicate alla raccolta dei rifiuti, con la posa dei contenitori, assenti, la raccolta giornaliera come nel resto della città e l’installazione di telecamere di videosorveglianza proprio in prossimità dei cassonetti per i trasgressori. Inoltre, è stato suggerito di chiedere ai proprietari dei terreni di Trafinello di essere responsabili della pulizia ordinaria e straordinaria delle zone di loro proprietà, per evitare di incorrere in reati legati al disastro ambientale.
Infine, i residenti hanno sottoposto all’attenzione del candidato i disagi dovuti alla mancata pulizia dei canali di raccolta di acqua piovana, causa, in occasione di ogni evento temporalesco, di allagamenti nella zona.
“Ho preso visione dei problemi che i residenti di Trafinello vivono e, coerentemente con quanto da me già affermato, qualora dovessi diventare primo cittadino, sarà mia premura trovare le soluzioni suggerite da loro stessi. Non esiste sviluppo economico e sociale di una città se le periferie vengono trattate come qualcosa di estraneo alla città stessa. Una comunità – ha detto Manica – deve essere unita e i servizi essenziali garantiti ad ogni cittadino, di qualsiasi zona di Crotone. Solo cosi possiamo diventare forti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here