POST PUBBLICATO SUL SUO PROFILO FACEBOOK DAL CANDIDATO A SINDACO DI TESORO CALABRIA VINCENZO VOCE.

“NESSUN ACCORDO CON NESSUNO

Un accordo significa scambio, compromessi, tu mi dai questo, io ti do un’altra cosa. Questo lo lascio fare agli altri, a quelli del CDX che stanno implodendo.
Per quanto mi riguarda nessun accordo con nessuno significa solo una cosa: il prossimo Consiglio Comunale del Sindaco Voce sarà rinnovato al 95% e ci sarà un unico ex Consigliere uscente (Sorgiovanni).
Nella mia giunta non ci saranno Assessori di quella parte del PD che aveva chiesto discontinuità con la precedente Amministrazione, così come non ci saranno assessori del PD cittadino che ha sostenuto Arcuri, o ex Sculchiani, o ex di tutto.
NESSUN INCIUCIO, fidatevi, ancora pochi giorni e vedrete.
Se l’area progressista moderata convergerà su di me, come auspicavo prima del voto del 20 e 21 settembre scorso, motivo per il quale ho incontrato cordialmente Iacucci, lo farà perchè dall’altra parte c’è il CDX e tanti ex di tutti, che sono stati responsabili del disastro Crotone. La convergenza ci sarà sul programma: ambiente, territorio, politiche sociali.
Il Movimento Tesoro Calabria di Carlo Tansi Due e le altre liste a noi collegate hanno scelto di correre da soli, perchè la credibilità e la dignità non si perde per una manciata di voti. L’abbiamo fatto prima, figuriamoci adesso che siamo al ballottaggio.
Abbiamo rifiutato nelle nostre liste chi ha già amministrato e questo ci ha premiato. È irragionevole e inimmaginabile farlo adesso.
Il voto è libero in tutti i sensi e se una parte dell’area progressista crotonese alla fine ha espresso la volontà di votare VOCE, non posso che essere soddisfatto.
Aggiungo anche che il voto su di me convergerà da più parti perchè sarà veramente libero. Lunedi 5 ottobre inizierà una nuova fase per Crotone, che definirei storica.
Chiedo anche al mio amico Lino Polimeni di tornare a Crotone, perchè lui AMA la nostra città e in questi anni ha dato spazio con “Art. 21” ai tanti problemi che ci affliggono.
Lino Polimeni sente che il riscatto della Calabria, dei calabresi possa partire da Crotone, per questo gli chiedo di stare al nostro fianco. La campagna elettorale è vivace, ma ci sta tutta, visto che in un colpo solo spazzeremo non solo la mala politica, ma anche quel “bonificatore” nostalgico che pensa di essere il Prof. Senatore, ma non ha nemmeno l’ombra di un suo neurone.
Ho sempre detto che Voce farà il Sindaco solo se ci saranno le condizioni e se potrà farlo con tranquillità politica.
Altrimenti diplomerò Cesarino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here