Riceviamo e pubblichiamo

L’ingegnere Vincenzo Voce è il nuovo sindaco di Crotone a lui il mio augurio di buon lavoro.

Ho atteso poco più di ventiquattrore dalla proclamazione, un momento di festa che ho ritenuto di dover concedere, legittimamente, al neo sindaco ed alla squadra che in questi mesi lo ha accompagnato nella fase di campagna elettorale ed alla città che lo ha democraticamente eletto primo cittadino, per intervenire. 

Oggi però al sindaco di Crotone chiedo che sin da subito avvii ed attivi una ricognizione all’interno dell’ente, per verificare lo stato dell’arte di progetti che hanno il compito di incidere e condizionare il futuro della nostra città.

La dote finanziaria, presente nelle casse comunali e legata e vincolata a progetti strategici come Antica Kroton ed Agenda Urbana, deve essere immediatamente messa a disposizione della città, si devono aprire i cantieri. Quanto fatto per portare a Crotone circa 172 milioni di euro non può e non dovrà essere sciupato e vanificato.

Occorre agire ed occorre farlo in fretta, prima che qualcuno “distragga” e porti via da Crotone quanto a Crotone è dovuto.

Rendere finalmente pubblici i dati relativi all’archeologia preventiva, risultati fino ad oggi taciuti dal commissario straordinario, il primo cittadino di Crotone intervenga in tal senso!

E poi ancora Agenda Urbana, bisogna fare in fretta e capire e rendere noto a che punto è il progetto.

Dai banchi dell’opposizione con attenzione e responsabilità vigileremo e daremo il nostro contributo, onesto e nell’unico interesse della città.

La nostra sarà un’opposizione nel merito, pronta a plaudire i risultati ottenuti, ma altrettanto pronta a dire no ad azioni che non andranno nella direzione della tutela e della crescita di Crotone, non consentiremo che si disperdano le risorse già ottenute e neanche che si perdano le importanti occasioni e possibilità che il Governo e l’Europa hanno messo in campo per il post Covid-19.

Crotone si gioca oggi una partita decisiva che richiede ed esige responsabilità ed attenzione da parte di tutti, maggioranza ed opposizione.

Danilo Arcuri 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here